Informativa Privacy diretta agli utenti del Sito Web e agli iscritti all’Ordine

Informazioni generali.

Dal 25 maggio 2018 in tutti gli Stati membri dell’Unione Europea è in vigore GDPR– General Data Protection Regulation, il Regolamento UE  2016/679 sul trattamento e la protezione dei dati personali. Trattandosi di un Regolamento e non di una Direttiva, la normativa è applicabile senza dover attendere l’emanazione dei decreti legislativi nazionali di raccordo.

 L’Italia ha comunque emanato il D.Lgs. n. 101/2018 a mezzo del quale ha specificato alcuni punti del predetto GDPR.In ragione di quanto sopra, la normativa attualmente applicabile in materia di Privacy è composta sia dal Regolamento Europeo 679/2016, sia dal D.Lgs. n. 101/2018.
Maggiori informazioni sono disponibili sul sito https://www.garanteprivacy.it

Sul predetto sito sono pubblicati anche i pareri e i provvedimenti adottati dal Garante inerenti l’applicazione della normativa di settore, le sanzioni ed altro.

  •  Anche i professionisti hanno l’obbligo di uniformarsi alla normativa sopra  citata, la quale prevede sanzioni anche pecuniarie per i contravventori. Senza pretesa di esaustività, si riepilogano qui di seguito i principali adempimenti cui il professionista è chiamato ad uniformarsi:aggiornamento dell’informativa privacy dell’eventuale sito web e della modulistica consegnata ai clienti, committenti, fornitori, etc (artt. 13 e ss.), come da link che si riporta https://www.architettirimini.net/arc/privacy
  • nomina del Responsabile della Protezione dei Dati (RPD) ove necessario: normalmente il singolo professionista non è tenuto a nominare un RPD, salvo che non tratti “dati particolari” su larga scala rientrando nelle previsioni dell’art. 37, co. 1, lett. c) del GDPR, secondo cui: “Le attività principali del titolare del trattamento o del responsabile del trattamento consistono nel trattamento, su larga scala, di categorie particolari di dati personali di cui all’articolo 9 (ex dati c.d. “sensibili” ora “dati particolari”) o di dati relativi a condanne penali e a reati di cui all’articolo 10”;
  • istituzione del registro delle attività in cui vanno descritti i trattamenti effettuati e le procedure per la sicurezza adottate. Anche in questo caso l’art. 30, co. 5 del GDPR chiarisce che “gli obblighi di cui ai paragrafi 1 e 2 non si applicano alle imprese o organizzazioni con meno di 250 dipendenti, a meno che il trattamento che esse effettuano possa presentare un rischio per i diritti e le libertà dell’interessato, il trattamento non sia occasionale o includa il trattamento di categorie particolari di dati di cui all’articolo 9, paragrafo 1, o i dati personali relativi a condanne penali e a reati di cui all’articolo 10”. Si precisa, tuttavia, come il Garante della Privacy consigli comunque l’istituzione e l’aggiornamento del Registro, in quanto strumento assai utile per la diagnosi e valutazione dei dati trattati dall’organizzazione;
  • notifica entro 72 ore alle autorità in caso di violazione dei dati personali, predisponendo quanto necessario per le notifiche al Garante (art. 33 del GDPR) mediante procedura di data breach;

E’ inoltre opportuno svolgere verifiche affinché:
1. le modalità di gestione interna del trattamento dei dati siano in armonia con la nuova normativa, anche per quanto riguarda i ruoli e la formazione del personale in materia di privacy;
2. si accerti che i sistemi informatici in uso rispettino i principi di protezione dei dati e in caso contrario provvedere all’adeguamento;
3. siano formalizzati e/o rinnovati rapporti contrattuali con eventuali responsabili del trattamento dati (sia interni che esterni);
4. siano previste nuove e specifiche autorizzazioni per i soggetti che trattano i dati;
5. sia correttamente valutata la necessità di procedere con la Valutazione di Impatto Privacy (DPIA) ai sensi dell’art. 35 del GDPR.

INFORMATIVA UTENTI SITO WEB
ai sensi degli artt. 13 e 14 GDPR e del Considerando n. 39.

Di seguito si descrivono le modalità di trattamento dei dati personali degli utenti che consultano il sito web www.architettirimini.net e degli altri servizi web da esso accessibili. Questa informativa è resa solo per il sito web www.architettirimini.net e non anche per altri siti web eventualmente consultati dall’utente tramite link, anche diretto, di proprietà e responsabilità di terzi soggetti.

Titolare del trattamento e Responsabile della protezione dei dati è l’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Rimini, con sede in Rimini C.so D’Augusto n. 231
Tel. 0541/709399-708791
mail: architetti@rimini.archiworld.it
PEC: oappc.rimini@archiworldpec.it
C.F. 91043960409

L’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Rimini, con Delibera n. 19/2024 di data 06.02.2024 ha anche nominato un Responsabile della protezione dei dati, nella persona

dell’AVV. MARGHERITA PATRIGNANI C.F. PTRMGH83D44C357H
Nata a Cattolica (RN) il 04/04/1983  tel 0541/1570480
Email RPD@studiolegalepatrignani.it
PEC margherita.patrignani@ordineavvocatirimini.it

Finalità e durata del trattamento e basi legali
Trattamento dei dati di navigazione

I dati che vengono trattati sono gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, l’orario della richiesta ed altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente.
Questi dati vengono utilizzati sulla base giuridica del legittimo interesse del titolare e al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento.
Questi dati vengono utilizzati sulla base giuridica del legittimo interesse del titolare e al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento.
Ulteriori dettagli sono riportati nella Cookie policy.

Iscrizione newsletter
I dati trattati sono l’indirizzo di email e altri dati di contatto, forniti direttamente dall’interessato sul nostro sito web o con altri mezzi.
La base giuridica per il trattamento è il consenso, richiesto in fase di iscrizione per chi utilizza il nostro sito web e in fase di conferma di iscrizione.
L’interessato può sempre revocare il consenso seguendo la procedura indicata in ciascuna email.
I dati saranno conservati per tutta la durata del servizio e fino a revoca del consenso di cui sopra da parte dell’interessato, attesa la stessa natura del servizio di newsletter. Il servizio di newsletter è gestito dall’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Rimini.La gestione delle richieste di assistenza o di contatto o dei CV, pervenute tramite il sito web, l’invio di dati tramite posta elettronica o form di contatti agli indirizzi indicati su questo sito comporta la successiva acquisizione dell’indirizzo del mittente, necessario per rispondere alle richieste, nonché degli eventuali altri dati personali inseriti. Questi dati vengono utilizzati sulla base giuridica dell’erogazione di un servizio richiesto dagli interessati.
I dati sono conservati per un anno dopo l’erogazione del servizio, per permettere eventuali controlli qualità; i dati potranno essere conservati per un ulteriore anno, in quanto presenti nei backup.

Comunicazione a terzi e trasferimenti in Paesi terzi.
Non è previsto il trattamento, il trasferimento e/o la comunicazione dei dati raccolti dall’Ordine a qualunque titolo a Paesi, Società e Soggetti terzi operanti extra UE, se non previo preventivo consenso scritto dai Soggetti interessati e previa informativa specifica in tal senso.
È comunque possibile che per lo svolgimento di talune delle attività relative al trattamento dei dati personali, l’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Rimini possa comunicare parte dei suoi dati a società esterne (comunque intra UE e previa verifica di adeguamento alla normativa del GDPR), in particolare a fornitori di servizi informatici.
Tali società hanno concordato, con contratto formale, che trattano i dati solo per le finalità necessarie.Da quanto sopra resta inteso che vengono ritenuti parificati a Soggetti intra UE tutti i soggetti dichiarati Shield o dichiarazione equipollente dalle competenti autorità.

Diritti dell’interessato
La normativa GDPR riconosce taluni diritti agli interessati. In particolare e salvo altri, Le S.V. potranno:
– ai sensi dell’art. 15 del GDPR. ottenere, salvo diversa disposizione di legge, l’accesso ai suoi dati personali, la loro correzione, rettifica o cancellazione e la limitazione o il blocco del loro trattamento; può anche richiederne la portabilità (ossia ricevere tutti i dati personali che li riguardano in un formato strutturato, di uso comune e leggibile da dispositivo automatico);
– revocare il consenso al trattamento, se non impedito da leggi o regolamenti;
– inviare un reclamo all’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Rimini, al suo Responsabile della protezione dei dati o al Garante per la protezione dei dati) seguendo le istruzioni sul suo sito web.

Per esercitare tali diritti si devono utilizzare i canali di riferimento indicati sopra.
Versione aggiornata al 21.03.2024

INFORMATIVA PRIVACY